CBD per Curare Insonnia e Dormire Meglio

Insonnia come risolvere questo grande problema con la Cannabis e CBD in modo Naturale

Intro

 

Molte tipologie di cannabis sono ricche di CBD (cannabidiolo), il composto chimico non psicoattivo tipico della canapa light. In altri articoli abbiamo spiegato come agisce sul sistema endocannabinoide presente nel nostro organismo, un sistema biologico di comunicazione tra le cellule. Il nostro organismo infatti è capace di produrre cannabinoidi, utili per 'lubrificare' il sistema nervoso e per l'omeostasi dell'organismo. Il CBD potenzia e sollecita i recettori del corpo umano, permettendo di lenire dolori, contratture muscolari, artrosi cervicale, nausea e perfino le epilessie.

 

Ma il cannabidiolo riesce a curare l'insonnia? La domanda è lecita. Prima di spiegare come agisce il cannabidiolo sul nostro sistema nervoso per curare l'insonnia, è importante capire cosa sia l'insonnia.

 

1 - Cos'è l'insonnia

 

L'insonnia è un disturbo del sonno molto comune. Si stima che in Italia un italiano su quattro dorma male. Secondo i dati dell’Associazione Italiana per la Medicina del Sonno (Aims), circa 12 milioni soffrono di un disturbo del sonno. L'insonnia riguarda l'incapacità di prendere sonno o è caratterizzata da talmente tanti risvegli da diminuire la qualità del sonno, specialmente del sonno profondo. Questo anche nel caso in cui si sente la necessità di chiudere occhio. I sintomi accusati sono tendenzialmente i soliti:

 

  • Difficoltà ad addormentarsi.
  • Frequenti risvegli
  • Spossatezza diurna causata dalla poca qualità del sonno notturna.
  • Difficoltà a concentrarsi.
  • Sonnolenza costante.
  • Disturbi della memoria (di natura lieve se l'insonnia non è grave).

 

Si può distinguere l'insonnia cronica da quella episodica. Quella episodica dura massimo tre settimane ed è legata ad eventi altamente stressanti (lavoro, pressione sociale ecc.). Quella cronica dura da più di sei mesi e può durare a lungo, in tal caso un'analisi medica approfondita è necessaria.

 

Stress, ansia e una cattiva igiene del sonno sono le cause principali per la maggior parte delle persone. Per cattiva igiene del sonno facciamo riferimento a comportamenti che non favoriscono il sonno: bere tè o caffè vicino all'ora di dormire o usare lo smartphone poco prima di andare a letto. Proprio in casi del genere il CBD della canapa light può agire sul nostro organismo per riequilibrare il ritmo sonno-veglia, permettendoci così di dormire meglio e per più tempo. Cerchiamo di capire come sia possibile.

 

 

2 - Come agisce il CBD contro l'insonnia

 

Il ciclo sonno-veglia è collegato al nostro sistema endocannabinoide. Circa un terzo della nostra esistenza la passiamo percorrendo le lande di Morfeo, tra oblio e surrealismo. Se non fosse per la nostra corteccia prefrontale (la ragione) potremmo percepire la vita intera come un sogno. Per il nostro cervello il sonno è un grande affare! Ecco perché è importante la qualità del sonno. Agendo sul sistema endocannabinoide si può modulare il ciclo sonno-veglia. Bisogna premettere che gli effetti della cannabis sono variegati riguardo l'insonnia.

 

Già gli antichi conoscevano l'effetto sedativo della cannabis, come Plinio il Vecchio, scrittore e naturalista romano. Studi fatti nel 2001 col THC (tetraidrocannabinolo) hanno dimostrato come somministrando la sostanza nei ratti aumentasse la temperatura del loro cervello. In periodi di astinenza, accusavano un'inversione del ritmo circadiano della temperatura. Ciò dimostrò il legame tra sistema endocannabinoide e ritmo circadiano. Senza entrare in troppi dettagli tecnici, è che l'azione modulante dei cannabinoidi moduli il ciclo sonno-veglia attraverso l'azione sui recettori CB1. Si inibiscono degli enzimi che inducono il sonno e perciò contrastano l'insonnia.

 

Dunque la cannabis ha un effetto ipnogeno? Assolutamente si. Dopo un periodo di reticenza anche da parte della comunità scientifica, dagli anni 2000 in poi è seguita un'esplosione di ricerche che hanno dimostrato gli effetti benefici della cannabis sull'insonnia. In particolar modo, hanno dimostrato un aumento del sonno non-REM, quindi di sonno profondo. Il sonno REM (rapid eye movement) si presenta in cicli notturni, e man mano ci avviciniamo alla fine della nostra dormita la fase REM si allunga. La fase REM è caratterizzata dalla presenza di sogni e dal rapido movimento degli occhi.

 

Uno studio britannico del 2004 ha dimostrato che un lieve uso del CBD aumenti lo stato di veglia, poiché stimolante, mentre un suo uso massiccio induca il sonno. Gli effetti di 100 mg di CBD o di cannabis a dominanza di CBD, ha mostrato che l’inalazione di quest’ultima induce un aumentato della sonnolenza soggettiva.

 

Alcune ricerche suggeriscono come la cannabis possa agire sull'apnea ostruttiva del sonno, ridurre gli incubi in chi soffre di disturbo post-traumatico da stress (PTSD) e lenire la sonnolenza diurna causata dall'insonnia. In particolare il CBD si presta meglio.

 

Per saperne di più consigliamo questo articolo di Cannabis Scienza.

 

 

3 - Conclusioni sulla cannabis ipnogena

 

La cannabis o marijuana è capace di indurre sonnolenza ma dipende dalle dosi e dai disturbi di ogni singolo paziente. Il CBD sembra avere un comportamento duale: a basse dosi stimola la veglia e ad alte dosi il sonno, nonché stabilizza il ciclo sonno-veglia. Il THC è preferibile per l'apnea ostruttiva e il CBD per la sonnolenza diurna. Gli studi scientifici non hanno ancora una risposta univoca e irrevocabile, serviranno ulteriori studi, però è lapalissiano il beneficio della canapa sul nostro ritmo circadiano e sul ciclo sonno-veglia.

 

La terapia farmacologica spesso crea dipendenza o talvolta ha particolari effetti collaterali. Il CBD invece è un composto chimico non psicoattivo, non crea dipendenza e ha effetti collaterali quasi nulli, se non a volte lievi. Il cannabidiolo si dimostra ancora una volta un nostro potente alleato. Come potremmo fare a meno del miracolo verde naturale?

 

LEGGI ANCHE: ANSIA GIOVANILE - COME IL CANNABIDIOLO PUÒ RISOLVERLA

 

Nel nostro store puoi comprare prodotti eterogenei provenienti da canapa siciliana 100% biologica, rispettosa dell'ambiente e fa bene anche a te. Noi offriamo la migliore selezione Made in Sud con certificato di analisi. Le nostre piante sono coltivate con la tecnica indoor, grazie a questo metodo la pianta cresce tranquilla e sotto il pieno controllo di coltivatori esperti, protetta dai cambiamenti climatici e assicura un raccolto omogeneo tutto l’anno.

 

Potrai acquistare cannabis legale, hashish, olio CBD, semi di canapa, tisana di canapa, svapo, trinciati e tanto altro! Ci trovi anche a Riposto (CT). Per qualsiasi dubbio non esitare a contattarci.

 Le migliori soluzioni naturali a base di cannabis li puoi trovare su bongae.com


Lascia un commento

Attenzione, i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e applica le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.


Potrebbero Interessarti anche.. Visualizza tutto

Semi di Canapa - Perchè Usarli e Cosa Curano
Semi di Canapa - Perchè Usarli e Cosa Curano
Tessuti di Canapa - Come Vengono Prodotti
Tessuti di Canapa - Come Vengono Prodotti
CBD Per Ansia - Quale Comprare
CBD Per Ansia - Quale Comprare