CBD: niente a che fare con alterazioni psichico-fisiche della cannabis

Effetti psichedelici della Cannabis, Tutti i rimedi

CBD: niente a che fare con alterazioni psichico-fisiche della cannabis

 

Se siete preoccupati che l’assunzione di prodotti a base di CBD possa darvi i classici sintomi di alterazione mentale state commettendo un grave errore. Nella marijuana light la percentuale di THC, ovvero la molecola responsabile degli effetti psicotropi, è inferiore allo 0,2% fino a diventare nulla in altri prodotti come l’hashish e l’olio di CBD.

 

Cos’è il THC? Perché viene considerato come sostanza psicoattiva?

 

Il nome scientifico di questa molecola è tetraidrocannabinolo ed è il principio attivo che causa gli effetti dovuti al consumo di cannabis. Crea dei legami con i recettori cannabinoidi agendo anche su neurotrasmettitori responsabili di varie funzioni corporee. I sintomi più comuni sono:

cambiamento dell’umore: verrete attraversati da un’iniziale stato di euforia che si tramuterà poco dopo in rilassamento

  • Concentrazione aumentata, creatività stimolata e focus particolare su dettagli magari prima non percepiti
  • Concezione differente di spazio e tempo
  • Leggera alterazione dei sensi: in particolare aumento dell’olfatto e del gusto
  • Ansia, tachicardia, depressione e disturbi del sonno

Inoltre, sono presenti anche altri sintomi fisici chiaramente riconducibili all’assunzione di questa sostanza come l’improvviso senso di fame, rilassamento muscolare (dovuto dal CBD) e la secchezza della bocca causata da un anandamide chiamato AEA.

Ricordiamo nuovamente che l’assunzione, sotto qualsiasi tipo di forma, di prodotti contenti alte dosi di CBD non hanno nessun effetto comune con la marijuana ad alta concentrazione di THC.

 

Il CBD è una sostanza psicotropa?

 

La risposta a questa domanda è assolutamente negativa; infatti, questa sostanza stimola i recettori cerebrali in maniera completamente diversa rispetto al THC. Le conseguenze dell’assunzione sono solamente fisiche senza alterazione mentale. Per questo motivo il CBD non è considerato una sostanza psicotropa.

 

Ecco alcuni effetti del CBD:

  • antinfiammatorio
  • antidolorifico
  • antiemetico
  • antinausea
  • anticonvulsivante
  • spasmolitico
  • antiossidante
  • ipotensivo
  • rilassante

 

Inoltre, questa particolare sostanza è in grado di inibire l’effetto del THC sull’organismo.

Gli unici effetti negativi, considerati positivi da altri, affaticamento muscolare e sonnolenza dovuti al grande rilassamento corporeo. Molte persone apprezzano questa sensazione poiché combatte l’insonnia e la rigidità muscolare.

 

come agisce il CBD con l'organismo

In conclusione, possiamo affermare che THC e CBD sono due sostanze profondamente diverse; la seconda non ha nessun effetto psicotropo o allucinogeno ma solamente a livello fisico. Inoltre la comunità scientifica sta effettuando studi in stato avanzato per verificarne l’applicabilità in campo medico e sanitario.

 

Banner con catalogo promozionale cannabis legale e erba light - bongae.com

Lascia un commento

Attenzione, i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e applica le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.


Potrebbero Interessarti anche.. Visualizza tutto