CANNABIS cruda: Nell'Olimpo del SuperFood

I segreti di Come utilizzare al Meglio la Cannabis Legale a tavola - Bongae.com

CANNABIS CRUDA: NELL’OLIMPO DEL SUPERFOOD

 

Superfood. Una parola magica che fa trend, invero è un termine da reparto marketing.  Il termine sta ad indicare un cibo dotato di nutrienti e macronutrienti talmente benefici da essere appunto considerato un super cibo, ricco di antiossidanti, acidi grassi omega 3, omega 6, fibre, minerali, proteine. Vengono in mente l’avocado, il tè matcha, i semi di chia, curcuma, zenzero… insomma, a quanto pare c’è più di un Santo Graal.

 

Il superfood è un’iperbole del marketing alimentare? Sì, ciononostante è vero che si tratta di cibo salutare. La Cannabis cruda, dunque, merita di rientrare nell’Olimpo del superfood.

 

 

Cannabis cruda: una sorpresa alimentare

 

Vuoi fare una corretta alimentazione ? ecco a te la ricetta magica

 

Numerosi studi sostengono – con i fatti – che la cannabis cruda sia ricca di nutrienti per il nostro organismo. Quella della canapa sarà una rivoluzione sorprendente nelle nostre cucine. Okay, ma in sostanza qual è il suo punto di forza?

 

Le vitamine. La cannabis cruda conserva un’alta concentrazione di vitamine, come anche altre piante a foglia verde. Contiene una ricca quantità di vitamina del gruppo B, così come omega 3 e 6, che sono grassi benefici importanti per la vista e il cervello; minerali, fibre, e per gli appassionati di palestra, anche ricca di proteine.

 

Gli acidi cannabinoidi. Sono un toccasana per l’apparato cardiocircolatorio. L’assunzione di cannabis a crudo innesca azioni antinfiammatorie, antireumatiche e regola persino l’insulina, utile per i diabetici di tipo 2.

 

Menzione d’onore per i terpeni, ovvero oli essenziali tipici della cannabis che le conferiscono un aroma unico ma che hanno anche forte influenza sul sistema endocannabinoide.

 

 

Come mangiare la cannabis cruda

 

In realtà mangiarla da sola non è edificante, anzi, potrebbe non piacere a molti palati il suo sapore spigoloso. Un nostro consiglio è assumerla cruda con insalate miste e frullati. Vi consigliamo di non superare la dose di 15 gr di cannabis a pasto (una dose eccessiva potrebbe farvi venire male allo stomaco) e di unire altri vegetali e frutti dal potere antiossidante e dall’alto contenuto di fibre e nutrienti per avere un mix salutare.

 

Frullati con frutta, possibilmente dolce per smorzarne l’amarezza, sono consigliabili.


Lascia un commento

Attenzione, i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e applica le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.


Potrebbero Interessarti anche.. Visualizza tutto